IL TERRITORIO
Quello di Siracusa è un territorio storicamente vocato alla coltivazione dell’ulivo, furono i fenici ad introdurre la coltura dell'ulivo e successivamente i greci a perfezionare la metodologia dell'estrazione

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

dell'olio d'oliva.

L'area del siracusano è sottoposta a particolari escursioni termiche tra giorno e notte, fenomeno questo importante per l'esaltazione delle qualità tipiche dell'agricoltura ed in particolare dell'olivicoltura.

 

La vicinanza del mare, il clima mite, i terreni calcarei e vulcanici e soprattutto la ricchezza idrica hanno fatto di questa parte estrema d’Italia, il luogo ideale per lo sviluppo dell’ulivo.
All’interno di quest'area geografica ritroviamo la zona di produzione della DOP “Monti Iblei” dove si concentra un'alta percentuale della produzione olivicola in Sicilia.

Qui sono coltivate le più pregiate varietà di olive della Sicilia (la Tonda Iblea, la Nocellare Etnea e la Moresca), dalle quali si ricava un'olio extravergine di alta qualità dal colore verde e dal profumo e dal sapore fruttato.

I miti raccontano che gli ulivi crescono con il tronco doppio, premio divino alla devozione di umili sposi che lodarono l'albero quando interrogati da un dio dell'olimpo sulle loro condizioni di vita, essi dissero: "Con l'ulivo abbiamo quanto ci serve: l'ombra per l'estate, la legna per l'inverno, i frutti per nutrirci, l'olio per condire i cibi e per fare luce".
Tarascio Antonino & Figli s.a.s. • 96100 Siracusa (Italy) Via Carlo Forlanini, 11 • Tel. (+39) 0931 759855 - fax (+39) 0931 759849
L'azienda home contatti i prodotti